'47
'70
'73
'76
'81
'90
'99
'06

BioDiscografia '47

 

James Newell Ostemberg nasce il 21 aprile del 1947, timido bambino solitario, malaticcio (soprattutto a causa di una grave forma d'asma) e diligentemente bravo a scuola. Vive coi suo genitori ad Ann Arbor vicino a Detroit in una roulotte, fino a quando non andrà a vivere con la sua band, gli Stooges, in una casa comune. Il primo gruppo lo forma a 15 anni, gli Iguanas (il nome lo prende dal manifesto di un film che gli piaceva: La notte dell'iguana) dove suona la batteria e canta un solo pezzo (Louie Louie) in un demotape perchè i suoi compagni lo reputano incapace a cantare. Dalle cover rock-surf degli Iguanas, Iggy passa al blues dei Prime Movers, dove tra l'altro milita saltuariamente anche Ron Asheton,sempre alla batteria. Fulminato da un concerto dei Doors di Jim Morrison decide che deve assolutamente passare al canto, così 'assolda' i suoi vecchi amici Ron e Scott Asheton a basso e batteria; in seguito anche Dave Alexander che prende il posto al basso, Ron passa alla chitarra che fino a quel momento suonava Iggy,sotto forma di chitarrina hawaiana con una sola corda. Il nome iniziale è Psichedelic Stooges: il termine stooges significa persona con difficoltà a relazionarsi agli altri e/o con scarse capacità intellettive; a questo punto il suo nome diventa Iggy Stooges: Iggy è la contrazione di Iguanas e di Jimmy, il suo primo soprannome. Di psichedelic non hanno niente, solo era un termine che andava molto allora:infatti il desiderio musicale di Iggy era quello di riprodurre in musica i tipici suoni industriali di Detroit (e dello stabilimento della Ford in particolare che vedeva da ragazzo dalla sua roulotte). Arrivano al contratto discografico con la Elektra (tra l'altro la stessa etichetta del suo mito Morrison) grazie alla sponsorizzazione dei loro conterranei e amici MC5.

The Stooges esce nel 1969, nella stessa settimana di Woodstock, e la coincidenza non favorisce il disco, troppo 'contro' la tendenza hippy del periodo:infatti risulta un grosso insuccesso in termini di vendite e di altilenanti recensioni: famosa la stroncatura di Rolling Stones, che li equipara a dei criminali da strada. La leggenda secondo la quale sarebbe stato composto la sera prima della registrazione in albergo è parzialmente vera: infatti gli Stooges avevano un repertorio di sole 5 canzoni: quella sera ne fecero altre 3 e ritoccarono pesantemente le altre. E' un ottimo album, aldilà dell'indiscutibile valore storico,solo penalizzato dalla produzione di John Cale dei Velvet Underground che rende un po' più innocuo il suono rispetto al loro solito, ma è comunque un gran ascolto: pezzi formidabili come I wanna be your dog, 1969 e No Fun (che diverrà una sorta di inno nella generazione punk) non si dimenticano, tant'è che Iggy li ripropone regolarmente ancora oggi nei suoi concerti quasi quarantanni dopo. Di psichedelico è rimasto solo We will fall, un pezzo di 10 minuti in netto contrasto col resto dell'album con il contributo di Cale alla viola.

Nel frattempo Iggy divorzia dalla amica d'infanzia che aveva sposato pochi mesi prima a soli 21 anni in modo un po' casuale, e vive per qualche mese, oltre ai suoi compagni di band, assieme a Nico la cantante dei Velvet Undergroud, tra l'altro con grande invidia di Lou Reed.Ancora prima aveva avuto a che fare con l'esercito: essendo in pieno Vietnam cerca a tutti i costi di farsi riformare e ci riesce fingendosi omosessuale alla visita di leva; un po' meno bene và a Ron Asheton che evita il servizio militare finendo però in prigione per un po' di tempo avendo sfasciato diverse porte durante la visita.Intanto la casa discografica che crede comunque nella band nonostante il flop, preme per un secondo album: appena trovato un produttore che va bene a tutti (Don Gallucci, di cui Iggy si fida perchè aveva prodotto Louie Louie nella versione dei Kingsmen, una delle sue canzoni preferite) partono le registrazioni.
E' del 68 invece la prima notte in galera: durante un concerto ad Iggy si rompono i pantaloni di botto ed ovviamente non ha le mutande..la figlia del capo di polizia esce dal locale strillando di uomini nudi sul palco, di risposta in breve 25 (!) uomini farro irruzione...non trovando il cantante arrestano tutta la band che non gli rivela dove si è nascosto..dopo poco lo trovano nel bagagliaio di un'auto che sta cercando un passaggio per casa...rilasciano gli Stooges e arrestano Iggy che esce il giorno dopo su cauzione...come cambiano i tempi!

 

continua ...