Escaped Maniacs

 


C'era una volta, ma solo pochi anni fa, in cui cominciarono ad uscire un sacco di dvd musicali, ma di Iggy o degli Stooges manco l'ombra.
Poi finalmente uscì il primo Jesus? This is Iggy (un documentario con intervista piuttosto breve) nel 2002 e da lì a poco il mercato viene saturato con i seguenti Kiss my blood, Live in Detroit, Live at Avenue B, Live at San Francisco 1981 e  per non parlare di quelli non ufficiali.
Ora è il momento di Escaped Maniacs che viene pubblicizzato come il dvd definitivo avendo ben 5 ore di filmati su due dischi più un cd audio.
Ad essere puntigliosi non sono proprio 5 ore, nel senso che il pezzo principale cioè il concerto degli Stooges al festival di Lokerse dell'estate del 2005 è proposto due volte, in un'edizione normale ed in una director's cut, ma sempre quello è.
Io vi consiglio di guardare la director's cut: cambiano le inquadrature e i numerosi effetti visivi rendono il concerto più dinamico e più vicino a come si percepisce dal vivo, sempre che non vi infastidiscano i continui cambi di colore, effetti blur e via dicendo.
Il cd audio ovviamente ripropone sempre il solito concerto.
Esibizione tra l'altro discreta ma non eccezzionale, sia sotto il profilo della durata che quello dell'intensità..niente da ridire ma ci sono stati concerti sicuramente migliori negli ultimi anni.
Oltre a questo abbiamo una intervista a Ron, una a Scott ed una a Anne Wehrer (autrice di I need more, amica ed ex compagna di Iggy) della durata di circa 25 minuti l'una, poi abbiamo una biografia per immagini e vecchi interviste di Iggy della durata di un'ora a dirla tutta non imprescindibile e con poco materiale non dico inedito, ma almeno poco conosciuto.
Infine un'intervista al solito Iggy della durata di un'ora nel giardino della sua casa a Miami in mezzo alle iguane (vedi sotto!) e infilando il dvd del computer troviamo una manciata di pdf con vecchi articoli, l'elenco completo di tutti i musicisti che hanno accompagnato Iggy in quarantanni, una discografia molto completa ed altri documenti simili.
E' incluso anche un libretto con qualche intervista, commenti da parte delle celebrità musicali e non e qualche altro articolo comunque non particolarmente inedito.
Punto a favore è l'estrema cura del prodotto, sicuramente meglio di quanto siamo abituati e la presenza delle interessanti interviste a Ron, Scott ed Anne che di solito hanno un ruolo secondario, punto a sfavore come quasi tutti i prodotti simili è la mancanza completa dei sottotitoli, per cui se avete difficoltà nel capire l'inglese parlato ve ne sconsiglio l'acquisto.

 

 

Anne Wehrer ai bei tempi..Anne Wehrer oggidurante l'intervistadurante l'intervistaiguana crossing..un'iguana alle spalle dell'Iguana..sgranchirsi un po'..sgranchirsi ancora un po'..